a.s.d. VIGOR Calcio Femminile richiede di accettare i cookie per scopi legati a prestazioni, social media e statistiche. I cookie di terze parti per social media e a scopo statistico. Per ulteriori informazioni relative ai cookie e all'elaborazione dei tuoi dati personali premi sul pulsante Policy Privacy. Continuando a navigare in questa pagina si accettano i cookies, anche di terze parti.

Ufficio Stampa Vigor

Ufficio Stampa Vigor

 

VIGOR GIOVANISSIME ed  ESORDIENTI -  GIOVANISSIME EMPOLI   (0/3 – 0/2 – 0/3)  

AMICHEVOLE

Campo Sportivo di Troghi

Sabato 05.06.2021 ore 16.15

Una bella amichevole dopotutto. Si parte male il giorno prima poiché le ragazze, nel mezzo dell’allenamento erano titubanti, dubbiose, quasi impaurite di affrontare il giorno dopo le ragazze della medesima categoria dell’Empoli. Qual è il motivo, ragazze? Chiede il Mister e la risposta immediata, quasi in coro è stata” Mister non si tocca palla”. La contro risposta “ l’amichevole ci serve, vi serve e alla fine mi ringrazierete”. Dopo i dovuti accorgimenti di come comportarsi in campo, muoversi in aiuto delle compagne, chiamarsi nei momenti di difficoltà e molto altro, alla fine il “discorsetto” termina con un “divertitevi in campo perché facendolo, diventiamo squadra e si costruisce un gruppo che si aiuta e nel farlo prende fiducia nelle proprie possibilità e in fondo crediamo in noi stessi e nelle proprie compagne”. La prima frazione di gioco è partita in sordina, spaesate, pensierose, titubanti mentre le ragazze dell’Empoli hanno dimostrato di essere una signora squadra, con movimenti quasi impeccabili, con giocate di buon livello. Delle tre reti subite nella prima frazione almeno due sono di fattura Vigor poiché solo per inesperienza, mancanza di comunicazione e affiatamento hanno regalato palla all’ avversaria davanti al portiere. Nella seconda frazione, finalmente, hanno cominciato a comprendere che tutto è possibile. Siamo chiari, non certo di vincere o altro ma sicuramente di dare più filo da torcere, di essere più aggressive sportivamente e di non rimanere remissive. Solo due reti che anche in questo caso una è sempre frutto delle motivazioni precedenti. Nel terzo tempo oramai le Gufotte erano ai minimi di resistenza fisica e di lucidità sportiva tuttavia aver incassato altre tre reti dimostra che hanno dato fondo alle poche energie rimanenti che avevano ancora a disposizione. Come terminiamo quest’articolo? Nel migliore dei modi perché le ragazze, tranne tre su quattordici, erano a secco di una qualsiasi competizione sportiva da oltre un anno e mezzo. Aggiungiamo che metà delle Gufotte, anche se nate nel 2007, erano nella categoria Esordienti e accorpate alle Giovanissime da appena due mesi. Hanno visto con i propri occhi che non si deve aver paura di nessuno ma rispetto per tutti. Hanno costatato sulla propria pelle le “furbizie”, gli accorgimenti, insomma il “mestiere” del calcio giocato e questo ha più valore di dieci allenamenti. Alcune cose non si possono spiegare a voce ma deve obbligatoriamente vederle ma specialmente viverle in prima persona e quale migliore occasione se non giocare contro una delle migliori formazioni toscane. Alla fine di tutto le ragazze si sono veramente divertite. Un plauso mi è d’obbligo verso il Mister dell’Empoli, Marco Bernini, che ha sotto la sua guida ragazze di ottimo livello, con un gioco molto avvolgente e mai monotematico. Spero vivamente di rincontrarci sul campo e certamente le Gufotte in quell’ occasione saranno  progredite su ogni fronte, sia tecnico sia tattico.  

Mister Neri Serneri

Mercoledì, 24 Febbraio 2021

La Vigor CF è Scuola Calcio ELITE

 

Si riporta un estratto dal c.u.n.65 del 23/2/2021 pubblicato dal Settore Giovanile e Scolastico Nazionale.

“A seguito di quanto stabilito con Comunicato Ufficiale n°49 dello scrivente Settore Giovanile e Scolastico e a seguito delle fasi di controllo previste dal Sistema di Riconoscimento delle Scuole Calcio, allo stato attuale la asd VIGOR CALCIO FEMMINILE è riconosciuta come Scuola di Calcio ELITE."

Tutta la società è fiera di questo importante riconoscimento raggiunto dopo anni di impegno e dedizione nell'educazione sportiva dei giovani e il presidente Claudio Massai ci tiene a ringraziare in modo particolare tutti i dirigenti e tutto lo staff istruttori che con la loro passione hanno reso possibile questo importante salto di qualità.

"Passare da Scuola Calcio a Scuola Calcio "ELITE" non significa soltanto cambiare nel nome ma rappresenta la certezza per tutti coloro che vorranno mandare le proprie figlie alla Vigor Calcio Femminile che qui da noi troveranno sempre persone, ambienti e caratteristiche giuste per crescere nello sport e nella vita."

 

 

 

 

PROGETTO TUTELA MINORI

Nell'ambito dei percorsi formativi per il conseguimento della qualifica di Scuola Calcio ELITE, la Vigor Calcio Femminile in questo momento di forzata inattività sul campo, continua la formazione per farsi trovare pronti quando sarà possibile riprendere l’attività a pieno regime.
Abbiamo così deciso di aderire ad un progetto della FIGC : PROGETTO TUTELA MINORI.  https://www.figc-tutelaminori.it/.
Il progetto mira a codificare comportamenti e procedure per prevenire e garantire la tutela dei minori nel corso della pratica sportiva e non solo.

Il nostro Presidente Claudio Massai, ha frequentato il corso per "Delegato per la Tutela dei Minori" e prima di presentare l'intero progetto "TUTELA DEI MINORI"" ad atleti e genitori, presto anche i Dirigenti, gli allenatori e istruttori saranno chiamati a partecipare a corsi on line con il Settore Tecnico FIGC così che in contemporanea al loro percorso di formazione tecnica proseguiranno il percorso di formazione dell’area “psicologica”.

Nei prossimi giorni anche il nostro Dirigente Responsabile della Scuola Calcio, Mauro Rossi, inizierà la partecipazione al corso "Grassroots Livello E" (dirigenti attivita' di base) istituito proprio quest'anno dal SGS della FIGC.

L'organigramma della nostra Scuola Calcio e del Settore Giovanile è completato di queste due importanti figure che coadiuveranno il Responsabile Tecnico della Scuola Calcio Leonetto Failli a portare avanti il progetto del passaggio da Scuola Calcio Riconosciuta a Scuola Calcio ELITE per una crescita collettiva con l'obiettivo di dare ai nostri tesserati la migliore formazione tecnico/educativa possibile.

Mercoledì, 20 Gennaio 2021

COMUNICATO UFFICIALE - 20 gennaio 2021

COMUNICATO UFFICIALE 20 Gennaio 2021


Dopo la riunione con lo staff allenatori, il Consiglio Direttivo della asd VIGOR Calcio Femminile:
Visto il nuovo DPCM che blocca ancora gli sport di contatto.
Visto l’impossibilità di riprendere allenamenti di gruppo.
Visto l’impossibilità di utilizzare Spogliatoi e Pulmini.
Visto che le gare e i Campionati di ogni categoria e Federazione sono ancora bloccati.
Visto che ancora la pandemia sembra debba fare il suo corso in attesa della vaccinazione.

ha deciso di FERMARE ancora l’attività di tutte le squadre fino al 5 marzo.

Quindi il pagamento delle quote per la stagione 2020-2021 (per spese di iscrizione, tesseramento, assicurazione per i mesi di settembre e ottobre) così come quello dei pulmini per chi ha usufruito nello stesso periodo al momento è congelato fino a che la situazione non si sbloccherà definitivamente.

 

 

TUTTAVIA nel rispetto dei protocolli nazionali che abbiamo già seguito scrupolosamente nei mesi di ripartenza (da giugno a ottobre) e che possiamo continuare ad applicare anche in questo delicato momento, abbiamo deciso di INIZIARE dei “CORSI di ATTIVITA’ MOTORIA e TECNICA INDIVIDUALE” presso il Centro Sportivo di Troghi.

Non è “giocare a calcio” come ci piacerebbe fare ma possiamo svolgere ugualmente una sana attività atletica e il ritrovarci servirà da supporto psicologico per noi e per le nostre ragazze.
In questo modo cerchiamo di essere attivi e di utilità sociale, anche questa volta…

Purtroppo non potremo “essere squadra” come si dovrebbe secondo le regole educative e formative che ci contraddistinguono perché la partecipazione ai corsi é assolutamente facoltativa, lasciata alle decisioni personali di ogni tesserato e della propria famiglia. Ma soprattutto state certi che anche nel caso qualcuno si trovasse impossibilitato a partecipare, ciò non precluderà in nessun modo la partecipazione alle “vostre” squadre Vigor, una volta che l’attività ripartirà regolarmente in maniera ufficiale. Infatti la forma mensile della durata di questi Corsi ci permette di adeguarci, giorno dopo giorno, a tutte le novità che questa brutta situazione ci porrà di fronte, pronti a ripartire con i “normali” allenamenti, speriamo il più presto possibile.

Comunicare in Chat chi potrebbe essere interessato o meno a partecipare al CORSO che inizierà col mese di Febbraio in modo che possiamo stabilire insieme Giorni e Orari.

 

COMUNICATO UFFICIALE: Auguri di Natale... diversi.



Carissimi,

Da presidente mi trovo a farvi gli auguri di Natale in una situazione difficile per tutti noi e per la nostra amata Vigor.

Eravamo abituati diversamente. Gli auguri ce li scambiavamo tutti insieme ad una bella Festa, c’era la ormai tradizionale canzone di Natale-Vigor tanto temuta ma poi cantata con entusiasmo da tutte le squadre. E poi c’erano gli auguri al campo, i panettoni mangiati di fretta tra una partita e l’altra o magari alla fine di un allenamento per festeggiare i gol della domenica precedente.
La Vigor è questo: calcio e rapporti personali.
Purtroppo adesso tutto questo non è possibile viverlo.
E tutti noi siamo in grande sofferenza, Dirigenti, Allenatori e ragazze, perché la Vigor ci manca, tanto.

Inutile sarebbe nascondersi dietro a quello che si potrebbe fare “per legge”, un valzer di zone gialle-arancioni e rosse, DPCM che ci aprono e ci richiudono come se le nostre vite dipendessero solo da poter fare un allenamento individuale… non ci basta. 

La situazione infatti è molto più complessa, un equilibrio tra la voglia di ricominciare e la sicurezza per la salute delle nostre ragazze... di certo vedere le nostre figlie chiuse in casa dalla mattina alla sera non ci fa certo piacere, ma “rischiare” di beccare questo maledetto Covid - con tutte le conseguenze che ne potrebbero derivare a noi e ai nostri familiari - per un allenamento a distanza … ne vale la pena?
Se poi vogliamo essere precisi, come dovrebbe essere per legge, i Centri Sportivi sono ancora chiusi e i Protocolli attuabili parlano di Allenamenti individuali che non hanno niente a che vedere con il gioco del calcio che tanto amiamo.
Far venire tutti a Troghi senza pulmini... per definiamoli “allenamenti” quasi esclusivamente atletici, con poco pallone, senza partitella, senza abbracci dopo “un gran-gol” anche se fatto in allenamento, senza poterci fare uno scherzo sotto la doccia…. a proposito senza la doccia e magari è inverno e fuori piove... forse meglio di no... 

E mi spiace far passare la Vigor come una società che non è in grado di attuare protocolli, sanificare gli impianti e mantenere le distanze, far passare i nostri allenatori come paurosi che hanno paura di infettarsi mentre quelli di società vicine che hanno ricominciato sono degli eroi perché hanno a cuore il bene dei bambini e delle loro famiglia.
Smettiamola di mettere avanti la questione sociale, il “facciamolo per i nostri ragazzi”…  fare allenamenti a distanza secondo i protocolli non è socializzare… e forse gli interessi economici, che sono tanti anche nel calcio dilettantistico, ci fanno illudere che possiamo ripartire come se nulla fosse, che va tutto bene. Non uniformiamoci a tutti i costi alla logica del profitto.

Ci abbiamo provato ad agosto, siamo stati tra i primi a riaprire l’impianto che di fatto è in regola. Abbiamo ritesserato tutti, pagato le iscrizioni ai campionati, sanificato di tutto, anche l’erba del campo… ecc.. e purtroppo non è andata così bene come ci dicevano…

Abbiamo deciso che è saggio ASPETTARE ANCORA e non semplicemente il prossimo “decreto liberatutti” di dubbia interpretazione, ma fino a che l'alta possibilità di propagazione del Virus non sia effettivamente attenuata, visto anche che le previsioni ricominciare con il calcio giocato da un punto di vista campionati Federali ufficiali sono ancora distanti, si parla non prima di febbraio-marzo, minimo.
Però non ci stiamo dimenticando di voi: stiamo lavorando a migliorare sempre più la nostra casa, il nostro impianto di Troghi. Sperando che quando si ripartirà sia sempre più bello. Gli istruttori stanno facendo corsi di aggiornamento per raggiungere la qualifica di Scuola Calcio Elitè e garantirvi il meglio della loro preparazione. Allo stesso tempo adesso vi stanno “allietando” con le sedute di allenamento online a distanza… per qualche squadra è un modo per passare qualche ora in compagnia e fare un po’ di movimento, per altre un bel fallimento …. ma va bene così… siamo contenti lo stesso…
Per questo come presidente della Vigor sono fiero di essere il rappresentante di una società sportiva DIVERSA.

Dove ancora certi valori contano più dell’aspetto economico, 

Dove nessuno è discriminato a partecipare solo perché abita lontano dal campo sportivo,
Dove i rapporti tra le persone contano più di un allenamento individuale. 

Dove le gioie, le difficoltà si condividono guardandosi negli occhi, di persona, magari davanti ad una tavola apparecchiata.

Dove lo sport ha sicuramente la sua valenza educativa anche nello spiegare ai ragazzi che forse in questo particolare momento storico, la scuola e la famiglia passano avanti a tutto, consapevoli che anche una grande rinuncia come questa di oggi li renderà giocatori e persone migliori domani.
DIVERSI anche perché ci piace fare a tutti un regalo di Natale nonostante le grosse difficoltà economiche che abbiamo.
Un piccolo pensiero per sentirci anche nelle difficoltà tutti quanti parte della stessa squadra, per sentirci ancora una volta Gufotti nel cuore!


Claudio Massai - Presidente a.s.d. Vigor Calcio Femminile

 

P.S.
Le mascherine di “Natale con Nestore” regalate dal nostro Sponsor I&S saranno distribuite gratuitamente ai giocatori e istruttori della Vigor CF come piccolo pensiero di Natale, tutti i giorni presso la Farmacia Pratellesi di Rignano sull’Arno (così anche chi abita fuori comune può raggiungere la farmacia) e al Campo Sportivo di Firenze Sud per le ragazze di Firenze nei giorni e orari che vi comunicheremo nelle chat.
Una volta che avete la mascherina Vi chiediamo di mandarci una foto mentre la indossate per realizzare il video degli auguri di Natale.

 

COMUNICATO UFFICIALE - 30 ottobre 2020

Dopo la riunione con lo staff allenatori, il Consiglio Direttivo della asd VIGOR Calcio Femminile ha deciso di fermare ancora per un'altra settimana l’attività al Centro Sportivo di Troghi e alla succursale di Firenze Sud.
La sofferta decisione è stata presa soprattutto per salvaguardare la salute delle nostre ragazze e dei nostri associati in questo periodo di assoluta incertezza sanitaria a livello internazionale e anche a seguito di direttive contraddittorie e contrastanti pervenuteci da parte delle competenti autorità.


I protocolli nazionali che abbiamo seguito scrupolosamente in questi mesi e che, da come sembra, possiamo continuare ad applicare anche in questo delicato momento in cui la curva dei contagi nonostante tutto aumenta in maniera esponenziale, ci appaiono insufficienti a garantire quella sicurezza necessaria ad assicurare una completa incolumità anche per gli allenamenti in forma “individuale” che sono gli unici possibili  secondo le indicazioni della FIGC. 

Visto che le gare ufficiali sono sospese per tutte le categorie almeno fino al 24 novembre (ma forse altri prossimi provvedimenti allontaneranno ancor di più la data di inizio delle partite ufficiali) e che per la Scuola Calcio non sono state neppure mai programmate, visto che anche tra le nostre ragazze sono numerosi i casi di isolamenti fiduciari o quarantene, abbiamo deciso che al momento il nostro staff allenatori organizzerà fin da subito per tutte le nostre categorie di squadre, dalle piccole alle grandi, una serie di allenamenti che i nostri atleti possono svolgere individualmente presso le proprie residenze.
Contemporaneamente ogni allenatore dovrà verificare e integrare con sedute da svolgere online con il proprio gruppo in attesa di poter finalmente ripartire - e ci auguriamo quanto prima - con allenamenti sicuri e proficui da svolgere al campo sportivo sempre se la situazione sanitaria generale NON dovesse andare ulteriormente a peggiorare. 

Comunque una prossima ripartenza degli allenamenti al campo sarà possibile senza uso di pulmini, con uso di spogliatoi strettamente regolamentato e nuovamente senza partitella con un uso individuale del pallone.

Infatti da una attenta analisi del lavoro svolto fino ad ora in questi mesi abbiamo individuato che le criticità maggiori soprattutto per i nostri giovani si riscontrano in materia di distanziamento sia nei trasporti nei nostri pulmini che negli spazi di spogliatoi al momento della doccia, nonché nelle forme individuali di allenamento che snaturano completamente il gioco del calcio che prevede la sua peculiarità educativa nell’essere uno sport di squadra.

Non ci tiriamo indietro, cercheremo di essere attivi e di utilità sociale, anche questa volta… purtroppo non possiamo “giocare a calcio” come ci piacerebbe fare ma possiamo svolgere ugualmente una sana attività atletica e il ritrovarci servirà da supporto psicologico per noi e per le nostre ragazze. 

Cercando di adeguarci, giorno dopo giorno, a tutte le novità che questa brutta situazione ci pone difronte, sperando che il domani sia un giorno migliore.




Domenica, 25 Ottobre 2020

Rinascita Doccia -VIGOR U15 4 - 1

RINASCITA DOCCIA  – VIGOR : 0/0 – 2/1 – 2/0

CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIME

Campo Sportivo R. Doccia

Via VXX Settembre 240 Sesto F.no

Sabato 24.10.2020 ore 18.30

Finalmente Inizia il campionato ma….dal giorno dopo tutto ritornerà bloccato almeno per un mese. Inoltre questa sarà l’unica gara del nostro girone poiché le altre si dovevano svolgere nella giornata di domenica. Arriviamo alla partita colmi d’entusiasmo, consapevoli di non essere al massimo sia nella fase tecnica sia nella rosa delle giocatrici. Infatti, mancavano all’appello tre ragazze della squadra e grazie all’innesto di una giocatrice del 2005 delle Juniores, andiamo in rosa con almeno due sostituzioni. Il Rinascita Doccia ha sempre tenuto il pallino del gioco e lasciato poche possibilità di manovra alle avversarie, ma fino alla fine del secondo dei tre tempi le Gufotte, sia con un poco di fortuna sia con caparbietà erano sempre riuscite a rimanere nel gioco e nel risultato, grazie al gol meritato di Mancini. Poi a metà del terzo e ultimo tempo l’arbitro vede (ma solo lui) un rigore a favore delle padroni di casa, palla sul dischetto …tiro e rete con allungo di due distanze sul risultato. La quarta ed ultima rete siglata sul fischio finale, in una mischia furibonda sotto porta, serve solo ed esclusivamente a definire il punteggio. Le Gufotte nel complesso non hanno giocato male; è mancata la continuità di gioco, forse per mancanza d’intesa (le ragazze in campo erano quasi tutte nuove) o forse per la stessa emozione. Comunque in questa nuova fase di sosta forzata limeremo tutti gli errori visti ieri sul campo. Alcune “pecche” però non si potranno risolvere perché sta nella ragazza stessa farsi forza. Voglio dire che su ogni pallone si deve lottare, su ogni azione si deve combattere; inoltre andare a sostenere la compagna più vicina che vediamo in difficoltà. Trovato la quadra di questo molto errori, citati prima, si risolveranno da soli. Il Rinascita Doccia una buona squadra con un paio di ragazze interessanti.

Piccola nota dolente. A fine partita una Gufotta è stata offesa da un avversaria. In campo c’è agonismo e concitazione e nel gioco le pedate di danno e si rendono ma non per questo si deve offendere alcuno e a fine partita ci si aspetta di stringersi la mano, vincitori e vinti.
In questa società, la Vigor CF, dove alleno da due stagioni, sono inflessibili su chiarezza e correttezza. Sono sicuro che lo staff del Rinascita Doccia metterà da subito un freno a tutto questo poiché un Mister deve sì far allenare la squadra migliorandola di volta in volta ma deve anche insegnare che la vita, quella vera, non è certo sul campo da gioco ma nella quotidianità di tutti i giorni. Per inciso, se qualcuno non lo avesse ancora compreso, sono l’allenatore della squadra di queste educate ragazze.

Vigor CF: Bacci, Mancini, Ermini, Sarandria. Adams, Corti, Vacchi, Dafichi, Dettori, Caldieron, Bonechi V.

Marcatore: Greta Mancini

Allenatore: Paolo Neri Serneri.

COMUNICATO UFFICIALE - Covid19 SOSPENSIONE ATTIVITA'

In seguito all'uscita del DPCM di ieri sera, 18 ottobre 2020, abbiamo deciso la TEMPORANEA sospensione dell'attività.

Le federazioni di competenza (LND, FIGC-SGS, AICS) stanno cercando di dare interpretazione ad una normativa che come spesso succede non chiara e che può dare adito a soluzioni "senza senso" riguardo la difficile situazione sanitaria attuale.
Come sempre la asd VIGOR CALCIO FEMMINILE nelle decisioni da prendere metterà al primo posto la salute dei propri associati, quindi in tutta sicurezza, assicureremo gli allenamenti - anche in forma individuale - se tale possibilità ci verrà concessa dalla interpretazione del Decreto e secondo le categorie calcistiche di appartenenza, dalla Prima Squadra alla Scuola Calcio.

Al momento CI FERMIAMO,
nella speranza di ricevere indicazioni ufficiali su come e quando riprendere gli allenamenti, noi speriamo il prima possibile.

Provvederemo naturalmente informarvi immediatamente sui nostri canali di comunicazione.



Domenica, 11 Ottobre 2020

COMUNICATO UFFICIALE -

COMUNICATO UFFICIALE

Spesso si sente parlare di società che impongono ai giovani calciatori la propria volontà in virtù della firma del tesseramento definitivo che li lega secondo i regolamenti della Federazione vincolandoli alla stessa maglia fino a 25 anni. Sembra quasi che le società e i presidenti come me si approfittino di questo regolamento considerato dai più ingiusto per arricchirsi alle spalle di altre società o addirittura dei genitori mettendosi contro alla volontà del ragazzo di poter decidere liberamente ogni stagione dove vuole andare a giocare. 

Forse tutto giusto, ma credo che ci sia un altro aspetto della questione che deve essere considerato.
Tralasciando l’aspetto economico, i diritti e soprattutto tutti gli sforzi che una società di calcio fa negli anni per far crescere i giovani e che qualcuno dovrà pure anche ripagare,
come dico sempre a tutti i genitori al momento della firma definitiva,
tralasciando anche la riconoscenza magari per aver scarrozzato i giovani per mezza Toscana con macchine o pulmini a quote veramente irrisorie,
tralasciando l’attaccamento alla maglia che ormai nel calcio moderno non esiste più neppure a livelli dilettantistici.
L’aspetto che vorrei sottoporre ora all’attenzione di tutti è un altro: un giovane calciatore chiedendo di andare a giocare in un altra squadra magari piu forte, magari dove si vince di piu, magari dove ti allungano qualche soldo di rimborso, con un regolamento che permette i trasferimenti dilettantistici fino al 30 ottobre quando i campionati cominciano addirittura prima, e ti comunica questa volontà di cambiare non a aprile o a giugno, ma a settembre o addirittura ottobre, non considera forse che un presidente, una società  hanno gia fatto dei programmi per la stagione in corso ormai iniziata?
Che forse ha gia iscritto la squadra ai campionati di categoria, in questo caso juniores, considerando che ha una adeguato numero di ragazze vincolate, che hanno risposto da più di un mese alla convocazione e addirittura iniziato gli allenamenti seguiti da uno staff tecnico preparato, che forse ha già pagato questa iscrizione alla Federazione, che forse anche altre ragazze si stanno impegnando gia da qualche tempo in allenamenti perché l’inizio del campionato è alle porte...
E invece tutto salta perché una ragazza, dopo anni, decide che “ora”, a pochi giorni dall’inizio del campionato, è arrivato il momento di cambiare squadra... così dal nulla... come se questa sua decisione avesse effetti soltanto su di lei... senza considerare ciò che accade a tutti gli altri che le stanno intorno...
e poi con lei magari anche qualche amica decide di seguirla... e se ci mettiamo che i numeri quest’anno erano già scarsi per quelle ragazze che hanno deciso di abbandonare a causa delle difficoltà di questo maledetto Covid... devo purtroppo annunciare che la Vigor il prossimo anno non riuscirà a partecipare al campionato juniores nonostante fossimo già regolarmente iscritti e avessimo gia pagato la quota di iscrizione.
E a quelle 10-11 ragazze che sono rimaste fedeli ad un progetto iniziato e condiviso da tutti mesi fa che vediamo svanire per mancanza di giocatrici, perché alcune loro amiche ci hanno magicamente ripensato cedendo alle lusinghe di un altra società che le ha convinte a cambiare.... Come presidente cosa racconto?

Ora ditemi voi mettendovi nei miei panni:
da babbo, visto che si parla sempre di sport che educa, mi verrebbe da dire di portare avanti fino in fondo l’impegno preso...
e anche da presidente la scelta giusta sarebbe quella di impedire a queste ragazze di cambiare squadra in virtù di un accordo che loro stesse hanno firmato, minacciandole di farle smettere di giocare...
ma a questo punto agli occhi dell’opinione pubblica si diventa “i cattivi”...
quindi meglio far smettere di giocare quelle ragazze che invece l’accordo e l’impegno sportivo lo rispettano e che ora si ritrovano senza la "propria" squadra?

Io sto dalla parte di queste ragazze che hanno voglia di mettersi in gioco nonostante nessuno le venga a cercare
perché amano il calcio e sentirsi una squadra.
La Vigor CF qualcosa si inventerà, come ha sempre fatto, per coltivare la crescita del calcio femminile, per la passione di chi ama davvero questo sport
e a tutti gli altri attori di questa triste storia dico: divertitevi pure in un campionato senza di noi, senza rendervene conto la prima partita l’avete già persa.

 

Rignano sull'Arno, 10 ottobre 2020 - Dott. Claudio Massai Presidente a.s.d. Vigor Calcio Femminile

 



Domenica, 27 Settembre 2020

Vigor U15 - Vigor Juniores

VIGOR U15 – VIGOR Juniores

AMICHEVOLE

Centro Sportivo di Troghi

Sabato 26.09.2020 ore 16.00

Si riparte nonostante il trascorso accaduto in tutto il pianeta e ancora in atto, ma con un poco meno di virulenza, almeno al momento nel nostro Paese. Dopo oltre sei mesi le ragazze calcano il terreno di gioco e riassaporano l’ebbrezza di una gara, anche se amichevole, “in famiglia”. Premetto subito che il risultato non contava assolutamente ma la partita, per entrambi gli allenatori aveva come unico obiettivo, oltre al divertimento delle ragazze, vedere i primi frutti degli allenamenti trascorsi, le intese fra le “vecchie” e nuove giocatrici e capire chi fra loro aveva cominciato ad assimilare schemi e intese nel gruppo. Tra l’altro vedeva il debutto assoluto della nostra “nuova e giovane” squadra juniores che è nata solamente da una settimana ed oggi in formazione ridotta. La gara dopo una breve schermaglia iniziale in cui le due squadre cercano di capire il valore e tasso tecnico dell’avversario, il gioco è improvvisamente preso in mano dalle U15 che a fronte di un periodo di preparazione atletica iniziato da più settimane, non danno respiro per tutto il primo tempo alle Juniores bloccando ogni possibilità di fonte di gioco. Unica pecca nel primo tempo, un errore di Dettori, alla sua prima volta come nuovo ruolo di centrale difensivo, che tenta, invano, di eludere l’avversaria con un dribbling e ma il tiro di XX finisce appena fuori. Le juniores dal canto loro appaiono ben messe in campo e dotate di una buona personalità anche se il lavoro è agli inizi e mano a mano che la partita si allunga perdono di conseguenza in lucidità. Suonato il campanello d’allarme per le U15 si susseguono diverse azioni di notevole fattura concluse con due ottime reti del Eva Sarandria. Il secondo tempo non si discosta di molto dal primo e sarà completato da una rete di Ermini e della solita Sarandria. A chiusura del tempo rete delle Juniores, su punizione, con un tiro sotto la traversa, di notevole pregio da parte di Britney. Nel terzo e ultimo tempo le squadre si allungo notevolmente, il fiato comincia a mancare e le giocate diventano più personali che collettive. Si notano alcuni falli in più, dovuti principalmente alla fatica non reagendo immediatamente al movimento dell’avversaria. In questo tempo altre due reti, con la firma di Ermini e di Dafichi, che con immensa fatica riesce a segnare la sua prima rete, dopo aver colpito, nell’arco di tutta la gara, due legni. Complimenti a tutte e due le squadre per la bella partita. Le U15 sono in linea con gli allenamenti studiati dal loro staff tecnico di contro le Juniores, su cui spiccano alcune ragazze di notevole tasso tecnico, erano leggermente indietro nella preparazione ma senza dubbio la loro allenatrice troverà, anzi ha già la quadra per rendere sempre meglio il gruppo sia nell’affiatamento sia nel gioco. Avremo altri momenti futuri per ritrovarsi in campo in altre amichevoli per vedere i progressi ottenuti e dopo andare tutti insieme a mangiare una pizza in stile Vigor….virus permettendo. Note negative della giornata l’infortunio occorso a Bassilichi e Vadalà, questa la sera prima della gara. Un must a Dettori, che tolto il suo errore iniziale, probabilmente dovuto sia all’emozione della partita che del suo nuovo ruolo ha dimostrato personalità e sicurezza.  

Vigor U15: Bonechi S., Ermini, Dettori, Dafichi, Bonechi V., Corti, Sarandria, Bassilichi, Caldieron, Adams, Bacci. All. Neri Serneri - Arzilli
Vigor Juniores: Vivoli, Corsoni, Mari Matilde, Mari Emma, Paolucci, Gianni, Ekunwe, Vacchi, Forni. All. Spissu - Magnani

Marcatori: Sarandria al 8° e 15° primo tempo, Ermini al 10° secondo tempo, Sarandria 11° secondo tempo, Juniores 16° secondo tempo, Ermini 9° terzo tempo, Dafichi 14° terzo tempo.

Pagina 1 di 7

a.s.d. VIGOR Calcio Femminile
Sede Sociale
Via U.Terracini snc - Loc. Troghi
50067 RIGNANO SULL'ARNO (Firenze)
Tel: 339 6679269 - Fax 055 8349662

© 2018 a.s.d. VIGOR. All Rights Reserved.

Centro Sportivo VIGOR
via U. Terracini snc - Loc. Troghi RIGNANO SULL'ARNO (FI)

Stadio "G. Impastato"

Matricola FIGC: 937987
Registrazione CONI: FIGC 209526
Codice Fiscale: 06082980480

Cerca